Sunday, July 16, 2006

E cosi il capo che era giusto passato in ufficio per prendere certe carte sulla via del board meeting a New york mi ha beccato che stavo urlando come posseduta da uno spirito immondo.
A quel punto non sapevo se volevo uccidermi compiendo atti di automutilazione con la cartuccia del fax oppure uccidere lui ramazzandolo di cartucciate per evitare che nel mio mid term appraisal ci finisse "psicopatologia bipolare "

Mentre urlo grattando il fondo della gola, click, mi attaccano il telefono in faccia. Il capo e' ora di fronte a me con il trolley. Nonchalance. Nonchalance.


"Just doing my Italian routine..."
"Who was that?"
"One of the affiliates..but no worries, everything is just fine"



Gli impiegati con la bocca aperta. Una decine di voragini rivolte verso me. E poi di nuovo il pensiero della cartuccia e cartucciarli tutti. La puttana al telefono, i colleghi, il capo, la vita, gli amici, i nemici.

Via, via, via cartucce in bocca a tutti.

5 Comments:

Blogger Zu said...

Da cui, l'esigenza di esorcizzare lo stress.

11:56 AM  
Blogger your said...

phentermine nice :)

9:14 AM  
Blogger your said...

phentermine nice :)

6:11 AM  
Blogger moi said...

the good old italian routine. bentornata :-)

8:12 PM  
Blogger livefast said...

ero io, quello di prima.

8:13 PM  

Post a Comment

<< Home

saichemagarinonrispondo@gmail.com